10 gen 2009




G3netiSCHE MUtaTIoN3n deR SecHstEn KLASSe das JAhrHundeRt n. 21



I am leaving Marc and Vince and their beautifull dreams goin' on , and i just take my time to open a nu page on our biker's soul, givin' birth to one absurd mutant dream of my mind...a "leit motif" to be followed very soon by other mutant forms of Kreatures, such as the Superpantah's , and many more. I 'm gonna start from the excellent remarks among friends on Superpantah blog, to reach the peak of bikers different ways to ride and live, what's wrong and what's right in the eternal challenge between truth and untruth, because motorbikes move our multifaceted souls in the mood for the highest freedom of all...All of this reminds me of a time...and i take it back in my memory, talkin'about Junger and Tekhnocracy of the human being, nebulously to be honest, but i oughtta stay out of this, pretty like globalization an marketing shoulda stay out of real spirit to built bikes such as my friends Superpantah's seems to be part of it. Humanism and ease at the 1st place, instead of engaging design devoted to pure Technocracy to let our soul become full of hedonysm to obscure our intimate image rather than a reflex inta mirror. A sort of comparison between the stark 851,devoted to nothing but itself, and the meccanotronic 1098, the Evil on the road for what concern torque, power, agility, between a warm place to have a pint with friends and a rave party, where ministry of sounds give people alienation....pure " sprout" to tecnology against pure technocracy . Today i wanna fantasize about being the high Ministry of this religion, with my duk 1098 t.s.e. , against the Deakons of the Holy sporty truth , the pure biker spirit on earth. Hypnotized and taken away by digital absurdity , anguish and freedom meccanopunk, i hope this fantasy game of a genetical mutation of the sixth degree in the Conscious could be taken to understand better...with a smile of course..Cheers to superpantah and friends...bye.





Dopo i piacevoli incontri con Marc e con Vincent, e le loro splendide immagini, apro volentieri questa seconda rubrica, cui do il "Leit motif",ma che ospitera' prossimamente altre genesi della fantasia , come quella del mio amico appunto Superpantah. Dopo quella dedicata ai miei sogni piu' personali in tema di moto, direi che questo è un assoluto parto della mia fantasia, ma in realta' nasce da discorsi fatti sullo stesso Superpantah's ecc ..ecc...
Si è arrivati cioè, a discutere di una filosofia, di un culto, di una credenza, di una delusione, di un "Quid", partendo da analisi del mondo Ducati; perche' cio' è assolutamente vero, le moto smuovono emozioni e sentimenti molto profondi, perche' sono appunto legate al profondo senso di liberta' che per ognuno di noi è molto polimorfo.
Mi è venuto in mente a proposito un ricordo di adolescenza, che ho volentieri ripreso, di un saggio di Junger sulla contrapposizione di scienza e tecnica nella societa' come noi la conosciamo ora, sulla Tecnocrazia, e la mia fantasia ha fatto il resto, ma devo dire che il tutto si sposa bene con il senso delle discussioni tra me e Superpantah in primis, e via via gli altri. Praticamente ho voluto solo associare all'analisi del Tecnocratico
(indegnamente), l'interessantissimo pensiero secondo il quale appunto il modo di fare moto attuale affonda le sue radici nel globalizzare forme e funzioni generando inquietitudine (motoristica) in chi come superpantah appunto, ma tanti altri, vedono invece nella razionalita' e nella funzione il primo comandamento di ogni altra evoluzione estetico -grafica di una moto. Per fare un esempio, è come se improvvisamente fossi passato da una calda e accogliente osteria di Bologna, dove basta voltarsi per sentirsi parte dell'ambiente e di chi lo vive in quel momento in un caldo abbraccio, ad un" Depot Garage"sotterraneo , una discoteca tecnotrance governata da potenti Tecnocrati della musica, dove la alienazione interiore è alimentata e allo stesso tempo colmata da musica elettronica martellante, che detta il ritmo vitale dell'essere senziente portandolo ad una falsa estasi intellettuale, atta appunto a dimenticare il nulla interiore.
Ma a me piaceva girare di notte si sa, ed ecco che il parto della fantasia è pronto, ----in virtu' del fatto che io stesso nel mio lavoro spesso ho bisogno di essere teknocratico per non soccombere a una miriade di variabili letali,---- ma non so quanto possa poi definirsi lontano da una realta'...
Il punto di partenza era appunto la contrapposizione tra la essenziale genuinita' di una 851 ducati, o una F1 se volete, che ha lasciato il segno nel tempo indelebile, e la 1098 ducati, sogno meccanocybernetico di estetica votata all'edonismo e al vuoto da vendere; ecco che allora la proiezione dello spirito Umanistico della creatura di Superpantah(prossimamente su questi schermi) si contrapponeva al micidiale Tecnocratismo attuale, di cui oggi voglio fantasticamente farmi inquieto portavoce, nelle forme appunto della mia ducati 1098 4 valvole testastretta evoluzione, che è una delle macchine da corsa piu' audaci in circolazione in quanto a coppia,potenza,agilita'. Esibizione di potere, volonta' di dominio della natura prepotentemente, orgasmatron elettronici\digitali per annullare i vuoti interiori e le proprie immagini allo specchio dell'anima... vyrus infettanti lo spirito vero, Basale. Annullamento dello spazio\tempo, i Tecnocrati divenuti oramai sacerdoti e Ministri dello spirito motociclistico, e di una parte dell'anima , perche' abbiamo detto che la liberta' su due ruote rappresenta in stili diversi la propria voglia assoluta di volare, essere liberi, muovere ostacoli col pensiero..
Ecco che assolutamnente ipnotizzato da pensieri elettrotelematici, pervaso da musica (colta) elettronica di seconda generazione cyberpunk, vado a presentare come primo capitolo di questa assurda rubrica, la mutazione genetica del sesto grado cui io e la mia anima siamo andati incontro, il mutante che è consapevole della propria mutazione ineluttabile...
sperando che il banale gioco di fantasia possa essere gradito.




part 1.

(im Herzen der Geschwindigkeit ...)
( Genetical Mutations of 6th Degree...in the heart of the speed of sound in the 21 st century...)





absurd genetical mutation ongoing..





work in progress "Alpha" level , for hybrid use (basik track vs road attacK):
-anterior fork internal Kalibration for race use plus race resistive oil .
-fast gas kommander
-Klutch reset and reprogramming
-Komplete racing ergal chain set 520
-radiator proteKtors
-indiKators removing and mirrors disKonnection
-posterior precharge and rear suspension upgrading
Priester Erzbischöfe Technokraten: G. Mantovani feat. M. Perlini , team world sbk Guendalini DuKati 2009


monstrous sKonvòlt sight , Anthony of Coasts' 1098 base module, DP exhausts carbon complete set.
front view. . 167 bhp (shaft )
Die T3khnokratie..

suggested listening link : "die roboter" , kraftwerk ; "alpha", vangelis.

un grosso grazie a G. Mantovani per la estrema e radicale professionalita'.