15 mar 2009

sculpture by Rabarama
46 th century. Application of SIMB ( Society for International Multinationals of Brain control) doctrines: chapter 1 ; Happiness.
Password : You
Temporary ecstasy, let us bring you out of control. Shout for joy ...



The Fall of the Templars ( part III)




1. yamaha tz drum original photo






2. laverda front drum, right view









3. laverda front drum, left view











4. gross needle drilling











5. milling








6. turning










7. tz " replica" drum front.










8. side view " replica" front tz yamaha drum.



In the IInd part of this thread, ( see label " the fall of the Templars")we have left Alex mumbling on the right kind of front brakes system for his Yamaha Dirt track, so, after excluded the TZ original stock drum to keep low his money out, he decided for a Laverda vintage bike drum to deeply modify( images 2 and 3), working hard drilling, milling and turning to achieve the result we can see on pictures 7 and 8: a double cam drum and two brake shoes rather than four. Lever and ropes work opposite than TZ ones, exactly between them each other, not in the same direction. The result is amazing i'd say...
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------








Nella IIa parte di questo capitolo( vedi label " the fall of the Templar " ), eravamo rimasti ad Alex che doveva scegliere su una opportunita' a proposito di un impianto frenante anteriore per la sua Dirty Track Yamaha. Dopo aver scartato l'opzione di un tamburo originale TZ per l'elevatissimo costo, l'orientamento è stato di scegliere per se un tamburo prelevato da una moto Laverda( foto 2 e 3), su cui è stato eseguito un lavoro di foracchiatura( foto 4), fresatura ( foto 5) e tornitura(foto6), fino ad arrivare al risultato finale delle foto 7 ed 8: un tamburo a doppia camma e due ganasce anziche' 4 come sugli originali TZ. I leveraggi e il sistema di tiraggio Laverda che Alex ha deciso di lasciare, lavorano al contrario di quelli del TZ, non ruotando nello stesso verso ma tirati fra di loro. Oserei dire che il risultato è stupefacente...


photos kind courtesy Mr Alex Arletti