07 set 2010

SCATTO SENZA VOLO


Dopo aver mescolato nel torbido con discorsi di spettacolo a tutti i costi nonostante la cruda realta' che ha strappato in modo clamoroso la vita al povero Tomizawa, e dopo i discorsi politici degli addetti ai lavori per giustificare condotte prive di senso, torno ad argomenti piu' piacevoli, con questa splendida foto di Fogarty, impegnato in Superbike in una immagine del 1997. Questa foto è stata scattata da uno dei piu' bravi fotografi del ramo, Tom Hnatiw, americano, cui strappo volentieri una delle piu' belle figure in movimento che io abbia mai visto. E' uno scatto che ritroveremo poi nella monografia dedicata al ricordo della squadra ufficiale Ducati in Superbike, che è stato un'altro tema molto discusso che mi ha dato molta tristezza, sopratutto dopo aver visto le facce incazzate e deluse dei tecnici del team dopo la vittoria inutile, di Haga in Germania Domenica scorsa. Le risorse c'erano, è stata una scelta per l'ennesima volta rivolta contro lo spettacolo, contro la tecnica, contro lo sport motoristico, a favore di meccanismi di mercato. Ai posteri l'ardua sentenza, migliaia di tifosi, se potessero, lapiderebbero Gabriele del Torchio, ma lui credo lo sappia gia'.
------------------------------------------------------------------------------------------------

Left behind every discussion about Moto2 crash with Tomizawa, and all that is politics in motorsports rather than technique or art of driving, we get back to pleasant images, just to remember how great has been the Ducati Superbike team through the years worldwide. If you have seen faces of Xerox Team after Haga first -- non sense-- place in Germany this Sunday, you know what's the difference between races and marketing. Here is a shot by the american Tom Hnatiw, one of the best photographers in sport motorcycling: Carl Fogarty in 1997.